tutto qui?

Si! tutto qui, cosa doveva esserci ancora? Dietro ciò che immaginiamo magari c’è una piccola sottigliezza che è rimasta inespressa, dietro ciò che vediamo c’è qualcosa che non riusciamo a comprendere fino in fondo, tutto qui. Si tutto qui e basta così, c’è molto da indagare, ma c’è sempre un limite entro cui stare, dove vuoi arrivare con quella domanda? Cosa ti interessa sapere? Qual è la risposta che vorresti ricevere facendo quella domanda… perchè a volte abbiamo la risposta in mano, quella che vogliamo noi.

No! quel tutto qui, è tanto, quel tutto qui è poco in base sempre a ciò che immaginiamo. Allora tutto qui, perché? Che sia la tua vita relazionale, che sia la tua vita privata, che sia un’amicizia o un rapporto di lavoro, che sia quello che vuoi, in ogni esperienza umana c’è un’espressione di sé che è singola e inimitabile, che è di ciascuno, quel tesoro che vedi negli occhi, quelle risposte che non arrivano, quella ricchezza che ti arriva nel cuore, è parte di chi hai di fronte, allora non è tutto qui!!! E’ grazie va bene cosi, grazie accolgo che tu sei qui, che io sono qui, è grazie perché c’è già tutto.

#crescitapersonale #riscoperta #vita #mylife #change #consapevolezza #vita #trasformazione #awareness #disability #happylife #happytime #projects #dreams #workinprogress


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Giornata internazionale consapevolezza sul nanismo? Serve una giornata? Non credo bastino 24 ore per consapevolizzare una condizione fisica come quella dell’acondroplasia. Quello che è utile è rendere