top of page
  • Immagine del redattoreAgnese Caon

tutto qui?

Si! tutto qui, cosa doveva esserci ancora? Dietro ciò che immaginiamo magari c’è una piccola sottigliezza che è rimasta inespressa, dietro ciò che vediamo c’è qualcosa che non riusciamo a comprendere fino in fondo, tutto qui. Si tutto qui e basta così, c’è molto da indagare, ma c’è sempre un limite entro cui stare, dove vuoi arrivare con quella domanda? Cosa ti interessa sapere? Qual è la risposta che vorresti ricevere facendo quella domanda… perchè a volte abbiamo la risposta in mano, quella che vogliamo noi.

No! quel tutto qui, è tanto, quel tutto qui è poco in base sempre a ciò che immaginiamo. Allora tutto qui, perché? Che sia la tua vita relazionale, che sia la tua vita privata, che sia un’amicizia o un rapporto di lavoro, che sia quello che vuoi, in ogni esperienza umana c’è un’espressione di sé che è singola e inimitabile, che è di ciascuno, quel tesoro che vedi negli occhi, quelle risposte che non arrivano, quella ricchezza che ti arriva nel cuore, è parte di chi hai di fronte, allora non è tutto qui!!! E’ grazie va bene cosi, grazie accolgo che tu sei qui, che io sono qui, è grazie perché c’è già tutto.


Post correlati

Mostra tutti

Si realizza

Per tutte le cose ci vuole tempo perché si realizzino, oltre al tempo ci vuole la pazienza e il coraggio. Tempo per comprendere, pazienza per crescere, coraggio di cambiare iniziare avanzare. Tutto qu

Abbraccio

L’abbraccio, tu cosa senti quando abbracci? Quale parte del corpo entri in contatto? Io posso entrare in contatto con il petto, con il seno, con l’addome o con il ventre, dipende (sempre) dall’altezza

Sorridere

Quando fai ciò che ti piace, ti trovi a sorridere di te stessa, con te stessa. Ed è bello poter sorridere, apre il cuore, rincuora l’anima, permette l’ascolto e l’apertura verso il mondo esterno. Sorr

Comments


bottom of page