La sfida nel fare i corsi, un sogno che prende forma

“Un viaggio di mille miglia inizia con un solo passo” diceva Lao Tzu. I sogni sono più forti di qualsiasi altra cosa. Decido di iscrivermi ad un corso che avevo sempre atteso, ma era rimasto nel cassetto per tanto tempo e comprendo che i sogni si realizzano in tempi e modi del tutto inaspettati. Vivo il primo giorno con molta diffidenza allo stesso tempo sono immersa e distante dai presenti, resisto e vivo ciò che ho davanti, arrivo al “traguardo” pienamente soddisfatta, la vita ha iniziato a muoversi. Come per ogni nuovo progetto che porta con sé sempre qualcosa di inatteso, ricolmo di emozione e condivisione del tempo e dello spazio così per ciò che si realizza nella vita. I sogni e i desideri rispondono all’immaginazione dove tutto è possibile senza vincoli. E’ come essere in area di gioco, la creatività della mente è indispensabile perché consente di spaziare in tutte le aree del “teoricamente” possibile alla ricerca di ciò che si desidera nel modo più autentico. Quando diamo per scontato il nostro mondo di relazione e tutto ciò che ci accade non diamo il giusto valore alle “piccole” cose che ci circondano… che tanto piccole poi non sono, compagni di viaggio con i quali condividiamo un intento comune. Così si realizza anche per la mia vita, ciò che dà tanto sognavo, inizia un percorso di crescita che come il seme nella terra porta frutto se coltivato con passione, così la passione per una nuova attitudine cresce nel momento in cui attorno a me si crea la dimensione realmente possibile per la piena realizzazione. Tutto nasce da un sogno! Tutto ciò che viene lasciato nel cassetto in un modo o in un altro la vita te lo propone, solo il tempo, la pazienza, un briciolo di desiderio e sana pazzia realizzano ciò che teniamo nascosto. E i no che mi sento dire diventano: perché no? Non sempre siamo pienamente consapevoli di ciò che si realizza, ma tutto può accadere e tutto può succedere.


#sogni #viaggio #realtà #vita #tempo #progetti #emozioni #condivisione #desideri



4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Giornata internazionale consapevolezza sul nanismo? Serve una giornata? Non credo bastino 24 ore per consapevolizzare una condizione fisica come quella dell’acondroplasia. Quello che è utile è rendere