conoscerci, conoscere

L’incontro con l’altra persona lo penso importante per l’esistenza stessa… se poi troviamo persone più vicine a noi tutto si espande.

“Diventa ciò che sei”, diceva lo studioso di buddismo zen Alan Watts (non sono buddista), riprendendo la frase dal famoso filosofo Nietzsche.

Questo dato testimonia quanta importanza abbia l’affettività, la cura, l’accoglienza, il contatto e l’ascolto, la

relazione, il nostro corpo e la comunicazione fra umani.

Il contatto con il corpo avviene attraverso lo specchio che ci permette di metterci di fronte a noi stessi, a quella parte dalla quale molto spesso prendiamo le distanze. Lo sguardo comunica, il tocco rimanda ad una comunicazione, lo scambio tra corpi.

Tutto è in comunicazione, il nostro fisico, il nostro essere, la relazione con noi e con l’altræ persona, quando permettiamo a noi e agli altri di metterci-si e rimetterci-si sempre in relazione


nella crescita e nella reciproca consapevolezza


#acondroplasia #consapevolezza #consapevolezzafemminile #consapevolezzapersonale #crescitapersonale #disability #disabilityawareness #mylife #change #style #acondroplasiasinclichés #acondroplasiasinlímites #interventoallungamentoarti #blogger

1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Giornata internazionale consapevolezza sul nanismo? Serve una giornata? Non credo bastino 24 ore per consapevolizzare una condizione fisica come quella dell’acondroplasia. Quello che è utile è rendere