top of page
  • Immagine del redattoreAgnese Caon

Cammina, non correre

Capisci che avere coscienza di sé, vedere che le cose funzionano, rendersi consapevoli della strada percorsa rende possibile il cambiamento e la realizzazione di ciò che siamo, allora lì comprendi che la fatica e il tempo dedicato (insieme a molti altri fattori) vengono sempre ripagati, che le lacrime dolci o amare erano per lasciare qualcosa che non funzionava e lasciare spazio a qualcosa di nuovo e così il sorriso emerge spontaneo e quasi inatteso, come uno sconosciuto. Ora, vorresti correre ancora più forte, accelerare magari i tempi, vedere cosa c’è dopo, scoprire ancora di più ma comprendi che tutto va vissuto per il momento presente, “all’andatura” che solo tu puoi e devi dare a te e al tuo corpo per poter realizzare ciò che sta avvenendo.



Post correlati

Mostra tutti

Sorridere

Quando fai ciò che ti piace, ti trovi a sorridere di te stessa, con te stessa. Ed è bello poter sorridere, apre il cuore, rincuora l’anima, permette l’ascolto e l’apertura verso il mondo esterno. Sorr

Sentimenti

Sentimenti, tutti li viviamo, tutti li sperimentiamo. Senti (senso) menti (mente). Chi non li prova? Quante volte mettiamo la mente davanti a ciò che proviamo e ci limitiamo nel provare quella sensazi

Opmerkingen


bottom of page