top of page
  • Immagine del redattoreAgnese Caon

Abbracciare e amare l’anomalia

Abbracciare e amare l’anomalia L’acondroplasia non va in vacanza no no, rimane così, e questo mondo lo vediamo da qui. È difficile da spiegare ma la disabilità non va in vacanza sotto ogni forma, quello però che possiamo comprendere è che tutto è possibile. Si tutto o comunque tanto è possibile sotto un’altra forma, sotto un’altra visione, con una nuova possibilità ma tutto viene espresso e realizzato. L’acondroplasia rimane così come rimane lo stupore davanti a questa anomalia, stupore per le possibilità che la vita da . Esprimersi, vivere, sperimentare, sognare e agire sono tutti verbi che permettono la vita, permettono di essere, permettono di… vivere a pieno questo dono




Post correlati

Mostra tutti

Sorridere

Quando fai ciò che ti piace, ti trovi a sorridere di te stessa, con te stessa. Ed è bello poter sorridere, apre il cuore, rincuora l’anima, permette l’ascolto e l’apertura verso il mondo esterno. Sorr

Sentimenti

Sentimenti, tutti li viviamo, tutti li sperimentiamo. Senti (senso) menti (mente). Chi non li prova? Quante volte mettiamo la mente davanti a ciò che proviamo e ci limitiamo nel provare quella sensazi

Comments


bottom of page