top of page
  • Immagine del redattoreAgnese Caon

Desideri, bisogni, necessità

Aggiornamento: 8 nov 2021

Quali sono i desideri, i bisogni, i sogni e le necessità di una persona con acondroplasia? Perché ne parlo così con insistenza, e centrando il discorso perché cosa è stato detto? cosa ne avete pensato? Cosa vi è più utile sapere? Cosa vorreste sapere e conoscere? Non è un post a domande ma le domande servono per togliere tante altre domande. Non ho risposte ne soluzioni, ho solo una parte di esperienza che ho vissuto e che sto vivendo. La prima fra tutte le “necessità” è la comodità, la praticità, caratteristica comune essere pratici nel linguaggio, nella quotidianità, nelle cose da fare, la complessità non è di casa, non trova spazio perché lo spazio sia raggiungibile; i sogni non sono vani, non sono impossibili, non sono solo sogni, ma possono diventare realtà se trovano spazio per poter essere ascoltati, vissuti, visti, e non taciuti e messi da parte: “no questo non fa per me, perché non posso” ci può essere sempre una soluzione e un’azione necessaria per poterli vedere realizzare. I bisogni come i sogni vanno espressi, piegarci alle necessità altrui non serve, piegarci e nasconderci per non chiedere non ci porta a vedere nulla oltre la punta dei nostri piedi, ma continueremo a guardare solo i piedi. E cosi la vita può essere espressa con e nelle sue tante sfaccettature.




Post correlati

Mostra tutti

Abbraccio

L’abbraccio, tu cosa senti quando abbracci? Quale parte del corpo entri in contatto? Io posso entrare in contatto con il petto, con il seno, con l’addome o con il ventre, dipende (sempre) dall’altezza

Sorridere

Quando fai ciò che ti piace, ti trovi a sorridere di te stessa, con te stessa. Ed è bello poter sorridere, apre il cuore, rincuora l’anima, permette l’ascolto e l’apertura verso il mondo esterno. Sorr

Sentimenti

Sentimenti, tutti li viviamo, tutti li sperimentiamo. Senti (senso) menti (mente). Chi non li prova? Quante volte mettiamo la mente davanti a ciò che proviamo e ci limitiamo nel provare quella sensazi

Comments


bottom of page