Desideri, bisogni, necessità

Aggiornamento: 8 nov 2021

Quali sono i desideri, i bisogni, i sogni e le necessità di una persona con acondroplasia? Perché ne parlo così con insistenza, e centrando il discorso perché cosa è stato detto? cosa ne avete pensato? Cosa vi è più utile sapere? Cosa vorreste sapere e conoscere? Non è un post a domande ma le domande servono per togliere tante altre domande. Non ho risposte ne soluzioni, ho solo una parte di esperienza che ho vissuto e che sto vivendo. La prima fra tutte le “necessità” è la comodità, la praticità, caratteristica comune essere pratici nel linguaggio, nella quotidianità, nelle cose da fare, la complessità non è di casa, non trova spazio perché lo spazio sia raggiungibile; i sogni non sono vani, non sono impossibili, non sono solo sogni, ma possono diventare realtà se trovano spazio per poter essere ascoltati, vissuti, visti, e non taciuti e messi da parte: “no questo non fa per me, perché non posso” ci può essere sempre una soluzione e un’azione necessaria per poterli vedere realizzare. I bisogni come i sogni vanno espressi, piegarci alle necessità altrui non serve, piegarci e nasconderci per non chiedere non ci porta a vedere nulla oltre la punta dei nostri piedi, ma continueremo a guardare solo i piedi. E cosi la vita può essere espressa con e nelle sue tante sfaccettature.

#crescitapersonale #riscoperta #mylife #felicità #cuore #sentire #sensazione #ritrovarsi #crescere #change #consapevolezza #vita #trasformazione #awareness #disability #happylife #happytime #projects #dreams #workinprogress




4 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Giornata internazionale consapevolezza sul nanismo? Serve una giornata? Non credo bastino 24 ore per consapevolizzare una condizione fisica come quella dell’acondroplasia. Quello che è utile è rendere