top of page
  • Immagine del redattoreAgnese Caon

Ciò che sono

Quando ti vedi e ti piace ciò che vedi, fermati, ringraziati e stai felice. Si tratta di un lungo percorso, di grandi conquiste, di tante battaglie e un lavoro fisico che ha richiesto impegno, costanza, dedizione, pensiero, cambiamento, tutte e tante parole che sentiamo spesso; tutto parte dal fatto di voler mettere in azione un cambiamento.

C’era la lotta con il fisico, c’era la non identità con me stessa, c’era la lontananza da tutto ciò che poteva essere ma per me non era, c’era… ora c’è una identità che è la mia personale crescita ed evoluzione che non sarà uguale a quella di nessuno.

Agli altri non andrà ancora bene così come sono, ma una volta ritrovata me stessa porto avanti quel che sono. Non ho una bellezza classica, ma con il tempo ho imparato a piacermi.

Quello che ci distingue è la nostra unicità.

Una donna, una persona, un vivere che sta trovando la sua dimensione… ci ho messo tanto tempo e la strada è ancora lunga, al momento sono felice di ciò che ho raggiunto. #blogger #consciuness #awareness #consapevolezzaemotiva #consapevolezzacorporea

Post correlati

Mostra tutti

Abbraccio

L’abbraccio, tu cosa senti quando abbracci? Quale parte del corpo entri in contatto? Io posso entrare in contatto con il petto, con il seno, con l’addome o con il ventre, dipende (sempre) dall’altezza

Sorridere

Quando fai ciò che ti piace, ti trovi a sorridere di te stessa, con te stessa. Ed è bello poter sorridere, apre il cuore, rincuora l’anima, permette l’ascolto e l’apertura verso il mondo esterno. Sorr

Sentimenti

Sentimenti, tutti li viviamo, tutti li sperimentiamo. Senti (senso) menti (mente). Chi non li prova? Quante volte mettiamo la mente davanti a ciò che proviamo e ci limitiamo nel provare quella sensazi

Comments


bottom of page