Amore come esperienza. L’amore, il cuore, più che per una persona in un’esperienza


Raccontarsi è sempre un po’ faticoso, sembra togliere un pezzo di sé, ma può anche succedere che quello che scrivi raggiunga il cuore. Non ho mai toccato un tema così profondo, ma se ne può parlare, l’amore è una cosa seria, tocca fin nel profondo, anche solo la parola stessa. L’ho vissuto e ho viaggiato per amore, per poi tornare con un’esperienza carica ma senza l’intesa vincente che ti fa decidere. Eppure l’amore muove dentro con le farfalle allo stomaco, senza forme per amare, con gli occhi che vedono cuori ovunque tra le nuvole e i sassi dove passano i sogni di tutti (cit.), passano i sogni tra terra e cielo. L’amore gesto dal quale prendiamo vita, nasciamo da un atto di amore e non di violenza, e quindi l’amore vive in noi e ci fa vivere. Si nasce appunto da un atto di unione, si cresce nel grembo della madre che ci ha amato almeno a sufficienza per farci nascere, si cresce all’interno di relazioni con persone che si prendono cura di noi, dando forma attraverso relazioni di amore ed è da qui che impariamo e iniziamo ad amare. Abbiamo imparato a guardare all’amore solo come un sentimento perché ci porta al processo di innamoramento, ma l’amore è anche un fare esperienza, è un qualcosa che tocca ciascuno. Arriviamo al punto di aver un personale stile di vita affettivo perché forgiato da ciò che abbiamo vissuto dall’infanzia all’adolescenza. L’importanza delle relazioni è una delle radici fondanti dell’amore e dello stare bene, siamo mossi verso la relazione da una motivazione primaria ossia tendiamo al contatto umano; quando e solo se riusciamo a smettere di elemosinare presenza delle persone che incontriamo, inizieremo a entrare nell’essere umano adulto. Ci innamoriamo sempre, anche ogni giorno se sappiamo cosa vuol dire che amare è tutto, amarsi e amare. L’amore è uno stato dell’essere. Riguarda noi stessi nella solitudine, nell’indifferenza e nella lontananza, quando non ci sentiamo amati e quando siamo soli oppure nella paura e nel rifiuto. E più siamo coscienti di questo più possiamo sentire la necessità di cambiare il nostro cuore per caricarlo di un amore puro e gioioso.

#amore #passi #vita #cuore #strada #sogni #terraecielo #relazione #cura #gioia


0 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Giornata internazionale consapevolezza sul nanismo? Serve una giornata? Non credo bastino 24 ore per consapevolizzare una condizione fisica come quella dell’acondroplasia. Quello che è utile è rendere